Tag Archives: made in italy

Business in Fashion, i new talent della moda italiana in passerella

4 Mar

Hanno sfilato durante la fashion week milanese i giovani talenti della moda italiana, in un fashion show interamente dedicato a loro, organizzato da Business in fashion al Luminol. Conosciamoli meglio, perchè ne sentiremo parlare ben presto.

ALESSANDRA CARRER. Ha un background sartoriale ma intuizioni “industriali” la designer friulana che ha addirittura brevettato la jackbag, pensata per le donne con poco tempo ma che amano cambiare look spesso. Ed è questo il mood intorno al quale ruota la collezione. La JackBag attraverso cuciture e piegature strategiche diventa una borsa o una giacca, secondo le vostre esigenze: tessuto tecnico e georgette di seta consentono al capo elasticità e versatilità. Adatta ad ogni occasione!

DAVIDE MONACO. Il mood della collezione potrebbe essere “The glam side of carbohydrate”. Davide Monaco usa proprio la pasta per decorare le sue creazioni, per lanciare un messaggio social sull’importanza della cultura del buon cibo. Spiritoso e divertente.

JENÌ. Di Martina Frappi abbiamo già parlato e, senza mezzi termini, adoriamo le sue creazioni. Il bracciale è il suo marchio distintivo, ma le collane e gli altri bijoux, nonchè gli accessori fanno davvero girare la testa alle fashionistas. Ispirate al fascino di Cleopatra e dell’Antica Roma, le sue creazioni sono con metalli preziosi,  come  ottone  bagnato  in  oro  e rutenio,  rivestiti di  pelli  esotiche  pregiate, come serpenti, pesci, rettili, dai  colori unici. Per lui e per lei. Noi ne siamo pazzi.

JENNYFER DI BENEDETTO. Una collezione eco chic quella della stilista di origini siciliane, che porta in passerella donne fasciate con tubini neri in ecopelle  e faux fur. Convinta che la moda possa prescindere dall’usare materiali “animali”. Molto interessanti le linee dei tubini, anche se bisogna essere davvero in forma.

TIZIANA LAZZARO. Pizzo mon amour. Ma anche trasparenze e leggerezza per la donna vista da Tiziana Lazzaro, che si è fatta le ossa in D&G e che adesso lancia la sua linea personale. Una collezione fatta di pezzi romantici e chic, dal nome evocativo “New memories” per vestire “le fate”.

TUDER. Gilet poliedrici che si trasformano in dettagli fashion, capispalla e sottogiacca. Il brand presenta la collezione donna e uomo “dreamed in Italy”, a rimarcare il taglio sartoriale dei capi e la ricercatezza dei materiali. La collezione donna riprende i contrasti tra colori pieni e fantasia pied de poule jacquard e si accende con stampe “treccia” su raso di seta unite alla maglieria in cashmere.

Annunci

MFW a/i 2011-2012: Gucci (il dettaglio che fa la differenza)

18 Gen

Una delle collezioni più belle di questi giorni: Frida Giannini prosegue lungo la linea dell’eleganza e del lusso, una formula perfetta per esaltare la qualità e le abilità del Made in Italy. Il dettaglio fa la differenza, e allora vale la pena soffermarsi sui particolari degli outfit e annotare questi consigli di stile.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La maglia girocollo in cachemire è il primo must have di questa collezione:  da indossare anche sotto l’abito, visto che il collo è leggermente più ampio e si può indossare sotto la cravatta ( altro must have quelle a fantasia check).

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La pochette da taschino è l’accessorio fondamentale a patto che sia a fantasia e non abbinata nè alla camicia, nè alla cravatta. Questi sapienti accostamenti di colore possono essere un perfetto vademecum.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il pantalone è il vero grande protagonista di queste sfilate: Gucci rievoca gli anni ’70 ammorbidendoli sotto e lasciandoli cadere sulla scarpa quasi come se fossero senza orlo.

Dove nascono le scarpe indossate dalle dive

7 Lug

Ohmiodio, cosa sta facendo quest’uomo a queste povere scarpe in pelle di struzzo? Le sta facendo. Punto.

Scarpe Marc Jacobs o John Galliano che siano, vengono tutte dal laboratorio di Giuseppe Baiardo. Il paese delle scarpe dei sogni è il Veneto: inutile dirlo, qui è tutto handmade. Ho trovato la gallery sul Corriere del Veneto e mi sembrava giusto documentare il lavoro di decine e decine di persone che faticano per portare un pizzico di favolosità sulle passerelle e nei nostri sogni di shopaholic.

2mestyle: modi glam per ascoltare musica

15 Giu

di Martina Begovic

Continua la serie Segreti del fashion business: prodotti innovativi e 100% Made in Italy. Martina Begovic scova per noi delle piccole chicche e dei giovani creativi e di successo. Questa è la volta di 2mestyle, auricolari per iPod e lettori mp3 davvero sfiziosi.

Altro giovane di successo è un imprenditore della moda, laureato in management dell’impresa a  Milano ma che occasionalmente fa incursioni in questo modo anche come modello. Ad esempio per la  campagna pubblicitaria Tod’s P/E 2010, realizzata a Capri.

Sa il fatto suo, Federico Neri degli Uberti che, con il designer emergente Carlo de Cillis, ha dato vita ad una linea innovativissima di auricolari per mp3/telefono, per un target che ama la qualità e, soprattutto, che ama distinguersi.

L’auricolare 2me, con le sue colorate e divertenti varianti, trasforma un oggetto funzionale in un accessorio moda che non  è più solo un semplice strumento per ascoltare la musica o telefonare. Sul  sito ufficiale trovate il modo di acquistarli:  via internet o nei punti vendita, da Milano a Parigi e persino a Mosca, Tokyo e Dubai.

Qui sotto potete ammirare la linea Young, più spiritosa, e la linea Lux, con cristalli Swarovski.

la linea Lux degli auricolari 2me

la linea Young, allegra e spiritosa

Jenì: artigianato glamour made in Tuscany

14 Giu

di Martina Begovic

Da oggi inauguro una bellissima collaborazione con Martina Begovic, giornalista di moda di Grazia Magazine ed esperta di tendenze che ci farà visita di tanto in tanto. Martina ha davvero un fiuto formidabile… questo mese ci parlerà di Segreti del fashion business: prodotti innovativi e 100% made in Italy

Ormai siamo in tanti ad essere affascinati dal mondo della moda, ma solo in pochi riescono ad avere un successo meritato. Quando ho scoperto questi due talenti giovani e naturalmente di successo, da una giornalista di moda ho voluto subito fare una ricerca e sono rimasta affascinata dalle loro idee e della loro creatività, qualità e soprattutto grande stile.

alcuni bracciali Jenì

La prima di cui voglio parlarvi è  la stilista/designer Martina Frappi in arte Jenì, una ventitrenne d’origine toscana, diplomata alla Marangoni di Milano, che crea accessori, gioielli e scarpe favolose e di una qualità strepitosa. Tutti i suoi prodotti sono fatti a mano e realizzati in Toscana: una garanzia di 100%  Made in Italy.

Jenì esprime l’armonia e il calore delle sue linee semplici, ma curate, per una clientela attenta al dettaglio e  alle tendenze. La linea Jenì è disponibile solo in boutiques esclusive in Italia (troverete più dettagli sul suo sito web).

E c’è da aggiungere che, oltre al successo nelle vendite, Martina Frappi sta avendo grande seguito anche su tutte le più importanti riviste di moda, che sempre di più chiedono i suoi accessori per realizzare pagine di moda, servizi e copertine con star del calibro di Naomi Campbell.  Ma anche le star italiane sono grandi fan di Jenì e amano indossare i suoi accessori. Ecco come si fa fashion business.

I’m in love with… Archigiana

30 Mar

Pelle, colori, legno. Sono i materiali che usa Archigiana – un mix tra architetto e artigiana – per creare i suoi pezzi unici ed esclusivi. La prima volta che ho visto una sua borsa mi sono innamorata: una clutch  minuscola, cilindrica e di cuoio rosso. E persino io che non amo le clutch sono rimasta incantata. Morena – questo è il suo vero nome – è di una simpatia travolgente e quando ti parla delle sue “creature” le si illuminano gli occhi. Ha iniziato così: non ci sono storie particolari dietro, ha iniziato perchè amava creare. E tutto l’amore del mondo è compreso nel prezzo.

Stasera, martedì 30 marzo, Archigiana presenta le sue creazioni al Vino&Pomodoro in Via Principe di Belmonte a Palermo alle 19.30. Un’ottima idea per l’aperitivo e per guardare – e comprare – delle creazioni meravigliose. Archigiana la trovate anche su Facebook.

Continue to read the English version Continua a leggere

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: