Speciale Natale: il pop a modo mio_ Negramaro

8 Dic

Brividi, come sempre. Come solo la voce di Giuliano Sangiorgi, leader carismatico e talentuoso dei Negramaro, sa regalare all’ascoltatore. E le tante, a volte tristi verità, che appartengono ai giovani di questa generazione e che loro con un talento che appartiene a pochi, riescono a trasformare in parole e musica.

Il nuovo lavoro dei Negramaro, Casa 69, sarà l’ennesima conferma (ne siamo sicuri) di quello che in molti pensano da sempre, perché se c’è una cosa, tra le tante, che va riconosciuta alla band salentina è di aver alzato il livello qualitativo della musica italiana che ha dominato le classifiche negli ultimi anni.
Il disco esce in una edizione standard contenente 16 brani, e in una deluxe con in più un dvd contenente il video di “Sing-hiozzo”, primo singolo tratto dall’album, ed altri filmati esclusivi che faranno gola a tanti fans.
“Io che sto parlando per questo non sono io” dice la voce di Carmelo Bene alla fine del pezzo che apre l’abum “Io non lascio traccia”.

Ed è proprio da qui che bisogna partire per capire questo disco, perché parlare di incomunicabilità ai giorni nostri potrebbe sembrare un po’ azzardato. La perdita della propria identità in un momento storico in cui tutti, apparentemente, sembrano avere delle identità ben definite. E se invece fosse questo il prezzo da pagare per aver perso il coraggio e la forza di saper comunicare realmente le proprie emozioni, i propri sentimenti e le proprie idee ai tempi della comunicazione di massa?
Speriamo di no.
L’amore torna ed è presente, anche in questo nuovo lavoro, in tutte le sue forme. L’amore che ci fa vivere, stare bene, ma anche quello che ci lacera, che ci blocca (“Chi sono io senza di noi?”, si chiede il leader del gruppo nella bellissima “È tanto che dormo?”)

Perle dell’album: “Londra brucia”, “Basta così” in duetto con Elisa, “Quel matto son io” e la già citata “È tanto che dormo?”, la preferita dal sottoscritto.
Penso sia inutile sprecare tante parole…il disco si deve ascoltare e soprattutto “saper ascoltare”.
Ottimo regalo di natale. I fans lo ameranno, tutti gli altri lo diventeranno di conseguenza.
Voto 9

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: